venerdì 10 aprile 2009

in silezio

Non ho parole per cio' che è successo in Abruzzo: accendo la TV e resto in silenzio guardando le immagini terribilmente drammatiche.
Immagino me stessa in quella situazione, senza casa, senza lavoro a gironzolre in quei campi, aspettando non so neppure che cosa.
Poi immagino di gironzolare col pensiero di aver perso una persona cara e allora spengo la TV e comincio a fare altre cose perchè, fondamentalmente, da vigliacca quale sono, non voglio piu' pensare.

2 commenti:

Una nana qualunque ha detto...

l'ho fatto anche io
anche perchè dopo il primo giorno cominciano a bombardarti senza sosta
con solo quella notizia, ma non è informazione
vanno solo a rompere le scatole a chi sta male per fare i programmi di intrattenimento
e io non lo sopporto

parlamipiano ha detto...

Guarda che se c'è qualcosa che odio veramente sono proprio quelle domande stupide in quiei programmi ancora più stupidi per persone decisamente stupide

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...