domenica 20 novembre 2011

ASSASSINI PER CASO?

E' di stasera la notizia di un anziano ucciso per un parcheggio. Purtroppo è solo l'ultima quindi non l'unica e perciò ci si interroga del perchè accade e perchè sempre più spesso.
Forse siamo più stressati, più stanchi, più immaturi, più soli, forse una
sorta di rivalsa alla vita quotidiana squallida e banale.
Guardi la televisione e vedi la famiglia perfetta, ti guardi intorno e vedi la
tua vera vita e scatta la pazzia, una sorta di disagio quotidiano e lo psicologo affrema che in questi casi di "asassini per caso" viene meno quella parte del cervello che calma il comportamento.
Io credo invece che sia "semplicemente" una grande forma di maleducazione
dilagante e insinuante in tutti i ceti sociali ed ogniuno si sente autorizzato ad essere prepotete, basti guardare come si comporta la gente comune anche
nei semplici gesti quotidiani.
I genitori parlano male dei professori e li sminuiscono dvanti ai figli.
Se non sei furbo non sei nulla che vuol dire semplicemente ruba per primo.
Al supermercato pochissimi chiedono perfavore, la maggior parte dice
semplicemente "voglio".
Sull'autobus puoi morire per un posto a  sedere anche se sei anziano o una
donna incinta.
Tutto è dovuto tutto è obbligo non esiste un "per piacere".
Si credo proprio che non ci siano alibi è pura maleducazione.

VITTORIO FOA


Non si deve sognare quando si sceglie perché ogni uno di noi è responsabile delle proprie scelte.
Bisogna guardare la concretezza dei fatti, dobbiamo vedere non le idee generiche, ma come si possono realizzare le cose.
Nell’uomo, in ogni uomo c’è una grande possibilità di cambiamento.
Vittorio Foa
Sto scopredo personaggi di sinistra che pensano cose meravigliose e mi domando, MA A CHI HANNO PARLATO?
Tanti hanno detto cose meravigliose e forti, ma adesso chi le pratica?
Tutti parlano, parlano e parlano:
Berlusconi dice “dobbiamo sconfiggere la sinistra
La sinistra di ora “dobbiamo colpire la destra
Ma chi è rimasto ferito?
L’uomo comune, colui che lavora tutti i giorni tutto l’anno, di certo non sono colpiti i grandi imprenditori, i politici, i liberi professionisti come avvocati, notai, dentisti, medici, i banchieri, mn che mai i mafiosi e i delinquenti.
Tutto questo chiacchierare e sbandierare ideologie preconfezionate in cui non credono realmente mi fa pensare a quei milioni di persone che si alzano tutte le mattine per andare a lavoro e che con il loro sudore pagano gli stipendi da favola a quei pochi luridi schifosi che manco si degnano di loro.
Per me non è incredibile che qualcuno possa vivere con poco più di mille euro il mese ed altri li prendano AL GIORNO, ma è incredibile che li prendano SENZA GUADAGNARLI!!!!
Che essi stessi li accettino senza domandarsi se hanno realmente fatto il loro dovere.
Dovere” ecco una parola smessa, una parola antica messa spesso sul “muro delle parole dimenticate” che non ha più valore concreto.

sabato 12 novembre 2011

AUGURI ITALIA


Questa situazione è veramente incredibile, tutti contenti e felici perchè Berlusca se ne va, ok ha fatto il suo corso (forse un po' troppo) , ma da ridere e brindare non c'è roprio nulla; alla fine non se ne va perchè qualcuno ha proposto qualcosa di nuovo, se ne va per sfinimento della SUA politica e ci lascia  nel nosto avvilimento!

Auguri Italia!





LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...