sabato 13 luglio 2013

Killing me softly


Ho passato quindici giorni ad aspettare una risposta medica senza rendermi conto della pressione che esercitava su di me, forse gli amici forse il mio coraggio o la mia capacità in questi casi di fare la stupidina fatto sta che quando la risposta è arrivata ed era buona ho pianto e tantissime sensazioni mi hanno sopraffatto. Ho capito che non devo avere paura della vita che tutto va avanti che soprattutto voglio vivere voglio amare e gioire  voglio piangere voglio ricordare  dovrò anche morire ma si voglio vivere.


1 commento:

Midnight ha detto...

Felice di leggerti dinuovo Manu! Felice anche di leggere che è andato tutto bene! Ti abbraccio a presto!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...