martedì 21 febbraio 2012

LO SCANDALO MEDICI GONZAGA




3 cose non si dovevano fare nel tardo '500
insegnare a cuocere un uovo
rifare la cuccia ad un cane
e
insegnare qualcosa ad un fiorentino!
Questo era lo spirito di quell'epoca in cui nacque e fece presa quello che è poi divenuto famoso con il nome di
"lo scandalo Medici Gonzaga"
e che al teatro di Cestello è stato rappresentato in maniera molto carina dalla Compagnia Teatrale il Cenacolo dei Giovani per la regia di Marcello Ancillotti
domenica 19 febbraio
secondo appuntamento con il teatro



La storia è presto detta: in prime nozze Vincenzo Gonzaga di Mantova  non riesce a consumare il matrimonio con Margherita Farnese di Parma affetta (diciamo così) da un difetto fisico che non le permetteva di avere rapporti intimi. Questo matrimonio era una mossa politica anti Medici, che a quel tempo avevano grandi poteri, ma le motivazioni furono  contro Bianca Cappello che fu prima amante e poi la seconda moglie del Granduca Francesco I dei Medici. La quale volle prendersi una rivincita sui signori di  Parma prima di concedere in moglie la figliastra Eleonara de Medici, chiedendo al giovane di mostrare"potentia et attitudine al matrimonio" cioè la sua virilità . Nonostante  l'avversione dei Gonzaga e la parentela stretta (era lo zio fratello della madre) dell'imperatore d'Austria, il giovane Vincenzo fu costretto a sottostare a questa (chiacchieratissina  in tutte le corti d'Europa) prova d'amatore.
Come luogo fu scelto Venezia , un campo neutro (per modo di dire perchè Bianca era veneziana) dove il giovane venne fatto incontrare con una ragazza vergine presa dai bassifondi ripulita ed istruita a regola d'arte, ma la prima sera tutto andò in fumo perche Vincenzo non solo era famoso per le sue doti virili, ma anche per la sua voracità a tavola ed essendo lì in un posto di mare la sera prima aveva cenato in maniera esagerata, forse anche per la tenzione (tutta Europa ed anche la Russia avevano gli occhi puntati su di lui), sembra con frutti di mare che gli arrecarono un disturbo.....
Così ci fu bisogno di una seconda prova che si concluse naturalmente in maniera positiva e il matrimonio si potette fare.
Il bel Vincenzo si sposò Eleonora  e soprattutto la sua dote di 300.000 scudi d'oro.
Così il "mercante" Francesco I e la sua "amante"sposa Bianca Cappello  presero la loro rivincita su i nobili Gonzaga.
Da questo matrimonio nacquero 6 figli.


 

1 commento:

Pavona* ha detto...

hahahhahahah solo a Firenze potevano architettare una cosa del genere XDDDDDD mitici!!!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...